biblio-intesta

La Biblioteca degli Scrittori Piemontesi è una collana nata nel 2007 con lo scopo di dare spazio ad autrici e autori della regione che amano raccontare con le loro opere – romanzi o racconti che siano – il nostro territorio.

Per alcuni si tratta del loro primo libro, altri hanno diverse esperienze con prestigiose case editrici. Oltre ai contemporanei, nella collana compaiono scrittori del passato di sicuro valore. Ne sono esempio Vittorio Bersezio (conosciuto per la commedia «Le miserie di Monssù Travet») presente con alcuni romanzi e Giovanni Faldella, autore del racconto lungo «Una serenata ai morti».

Nella Biblioteca si spazia dal romanzo storico («La stagione della neve», «Amore di masca», «La danza del girifalco») alla saga familiare («Non si rubano le fragole», «Il canto d’amore dei grilli», «La storia di Charlie»), passando ai diari di memorie («L’ultimo soldato di Napoleone», «I pelagra»), ai racconti («Angeli dalle colline», «Vite silenziose») e alle storie di montagna («La mula di Oreste», «Il passo del lupo», «L’estate di Albina»).

Sono pagine che permettono di scorgere con un’altra prospettiva dei luoghi magari dimenticati e di far riscoprire l’anima – sempre un po’ nascosta – del territorio piemontese.


In evidenza

I libri in evidenza non sono soltanto gli ultimi usciti,
ma libri che gradiamo consigliare ai nostri lettori.
La luna nel quartiere

La quercia del Myr

Norberto è un bambino come tanti e vive in un paesino della montagna piemontese all’inizio del No

10,00

Gli anni in tasca

«Gli anni in tasca» è un intreccio di racconti usciti dalla penna di Aldo & Aldo, che trovano

15,00

I Pelagra

Asti, primo dopoguerra: una famiglia scende dal treno proveniente dal profondo sud. E’ una del

15,00

Acque rosse

Sandra arriva dalla città per intervistare gli abitanti del villaggio alpino di Mallepasses. In un

12,00

Qualcosa accadrà

Il fortuito ritrovamento delle lettere di Carlo “Charlie” Bocchiardo, custodite in una s

Valutato 3.00 su 5
15,00

Vite silenziose

Il paesaggio è quello di uno spicchio di terra, mosaico di pianura, monti e colline, dove il grand

12,00

Amore di masca

Sul finire del medioevo un’ondata di terrore si propaga sull’Europa. In Piemonte, il processo al

15,00

Il passo del lupo

In un mondo di neve, roccia, fughe e ritorni, Nives – donna quasi alla soglia della mezza età –

15,00

La mula di Oreste

«Non voglio narrare la mia storia alpinistica ma un modo di vivere la montagna». L’ambiente è q

15,00

Pitocio

C’era una volta, a Castellamonte, un povero ceramista di nome Pinót, il quale un giorno si mise a

10,00

L’inviato di Dio

ll dottor Manlio Lemanno, fresco di abilitazione alla professione medica, dovrebbe trovarsi a Saint

15,00

Povera Giovanna!

In un piccolo paese della campagna piemontese vive la famiglia Varada. Il padre Giacomo è notaio e

15,00